La piralide del bosso

La piralide del Bosso (Cydalima perspectalis) è una farfallina (o lepidottero) originaria dell’Asia, arrivata recentemente anche in Italia sta rovinando molte piante di Bosso (genere Buxus), distruggendo intere siepi o cespugli.

L’adulto è una farfallina con apertura alare di circa 4 cm; le ali, di colore bianco, presentano bande scure lungo i bordi.

La larva, responsabile dei danni, è lunga dai 2 ai 4 cm, di colore giallo-verde con linee longitudinali più scure e il capo nero: si nutre a spese delle foglie e dei germogli, divorandoli e riducendo la pianta ad uno scheletro.

Cydalima perspectalis compie in Italia tre generazioni all’anno che si susseguono da primavera fino all’autunno: sverna avvolta in bozzoli sericei tessuti tra le foglie della pianta; in primavera si ha lo sfarfallamento, con lo sviluppo delle farfalle di prima generazione.

Danni

Cydalima perspectalis è un insetto particolarmente vorace, in grado di decimare intere siepi in breve tempo. Le zone attaccate appaiono defogliate, in parte disseccate e ricoperte da sottili fili sericei.

Come intervenire?

Proteggete i vostri Bossi somministrando prodotti insetticidi efficaci nei confronti di questi insetti:

Infatti è attivo su numerosi insetti quali afidi, mosca bianca, dorifora, tripidi, nottue, cavolaia, piralide, cimici e molti altri. La speciale formulazione con olio vegetale migliora l’efficacia, aumenta la durata di azione del principio attivo e garantisce un maggiore rispetto per l’ambiente. Un trattamento al mese da giugno ad agosto, ricordandosi che se piove va ridato.

Il comune di Bologna parla della Piralide

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *